L’Australia e i sottomarini giapponesi

– di Paolo Balmas – Nell’arco degli ultimi mesi si è data per certa l’assegnazione al Giappone della super commessa australiana per la realizzazione di sottomarini militari. Infatti, sembrava scontato che la Difesa di Canberra avesse già optato per i giapponesi classe Soryu, realizzati dalla cooperazione fra la Mitsubishi Heavy Industries e la Kawasaki Heavy […]

Read more

La crisi ucraina vista dagli Usa

– di Andrew Spannaus – Negli ultimi due anni l’Ucraina è stata catapultata al centro delle relazioni internazionali. Il lavoro di decenni di sostegno ai movimenti pro-occidentali nei paesi dell’ex Unione Sovietica ha dato ancora una volta i suoi frutti, con l’arrivo di un governo che vorrebbe legarsi più strettamente alle alleanze occidentali, in termini […]

Read more

Dubbi sull’ abbattimento del volo MH-17

(free) – Ad un anno dall’abbattimento del volo Malaysia Airlines 17 nei cieli dell’Ucraina non sono ancora chiare le responsabilità per la tragedia in cui persero la vita 298 persone. Da subito i sostenitori del governo pro-occidentale dell’Ucraina puntarono il dito su Vladimir Putin, sostenuti da un Government Assessment stilato dall’intelligence Usa che accusava i […]

Read more

Si allarga la SCO

– di Andrew Spannaus – Anche il Pakistan si appresta a diventare membro permanente della Shanghai Cooperation Organization. Dopo una procedura durata molti anni l’adesione è stata confermata dal Presidente russo Vladimir Putin al vertice di Ufa (Russia) all’inizio di luglio. Insieme al Pakistan entrerà l’India, mentre altri paesi – compresi l’Iran e l’Afghanistan – […]

Read more

Turchia: chi è il nemico?

– di Paolo Balmas – Lo scorso 29 luglio 2015, la Turchia ha concesso ufficialmente l’utilizzo della propria base aerea di Incirlik alle forze armate degli Stati Uniti per effettuare attacchi aerei nelle zone occupate dai militanti dell’Isis. Da Incirlik non partiranno i caccia per il supporto aereo delle truppe curde che stanno combattendo l’Isis […]

Read more

Chi ascolta Benjamin Netanyahu?

– di Andrew Spannaus – Pochi giorni dopo l’annuncio dell’intesa tra il P5+1 e l’Iran, i ministri del Governo israeliano hanno deciso all’unanimità di respingere l’accordo. Si tratta di una mossa particolare, in quanto Israele non fa parte dell’accordo stesso ed è stata tenuta rigorosamente lontana dai negoziati – senza considerare le sue attività di […]

Read more

L’accordo con l’Iran

(free) – di Andrew Spannaus – I lettori di Transatlantico sanno quante attenzioni abbiamo dedicato ad un potenziale accordo con l’Iran. Ora dopo lunghe trattative (e numerosi tentativi di sabotaggio) è arrivato l’annuncio che si aspettava da tempo, che potrebbe rappresentare un grande passo in avanti verso un riallineamento dei rapporti occidentali verso il Medio […]

Read more