I Titano Bears di San Marino raggiungono la serie B

I Titano Bears di San Marino raggiungono la serie B

Da una parte il Castenaso, retrocesso ultimamente dalla serie A1, dall’altra i Titano Bears di San Marino, squadra nata da quattro anni, che ha sempre militato in serie C ma che aveva già partecipato a due playoff negli anni precedenti. Queste sono le due squadre che si sono scontrate domenica 25 ottobre allo stadio di Serravalle (RSM) con un unico scopo: raggiungere la serie B. Il Castenaso non aspettava altro per poter iniziare la scalata verso la vetta, mentre i Bears cercavano redenzione dopo gli ultimi due anni in cui si erano visti sconfitti nelle rispettive finali di serie C.



Nonostante si sia giocato a San Marino, la squadra in casa è stata quella bolognese, che è scesa in campo con la batteria Canellini-Chiatto. Nell’altro team si sono invece presentati sul monte Ercolani e a ricevere Semprini. Nei primi inning a farla da padroni sono stati i lanciatori stessi, che hanno tenuto a 0 sul tabellone entrambi gli attacchi, aiutati in parte anche dalla difesa. È stata la sesta ripresa ad aver dato la svolta decisiva all’incontro quando, dopo aver riempito le basi, Federico Berardi dei Titano Bears calibra un missile terra aria che si traduce in un triplo e tre punti portati a casa, Berardi che poi entrerà anche in punto, firmando il 4-0. Dopo Ercolani sul monte del San Marino è salito Masini capace di tenere a 0 il Castenaso per altre tre riprese, mentre i Bears hanno costretto Canellini, dopo aver messo a segno un altro punto, a scendere dal monte per lasciare spazio a Valbuena, che non ha avuto vita facile visto le valide di Cenni, Mancini, Franchini e l’infield homerun di Floris che insieme hanno portato altri 4 punti a casa. Qualche incertezza difensiva al nono inning ha intimorito il monte sammarinese, facendo salire il capitano Dau, che ha chiuso subendo 3 punti che non hanno avuto grande peso.

Partita emozionante che si conclude con un 9-3 in favore dei Bears del Titano, che si incoronano vincitori dei playoff di serie C e promossi alla serie superiore. Le squadre hanno dovuto affrontare anche delle condizioni climatiche non ottimali, come la nebbia che è scesa in campo a metà dell’incontro, ma entrambi i team hanno avuto il coraggio di dare il tutto per tutto in ogni singolo momento. Da ringraziare in modo particolare gli addetti alla manutenzione del campo che con tanto impegno hanno reso possibile il match.

BEA  000 004 140    9

CAS  000 000 003    3

WP Alessandro Ercolani BEA (5 IP, 0 ER), LP Davide Canellini CAS (7,1 IP, 5 ER), Save: Gianluca Dau BEA (1 IP, 3 ER)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *