Finale amaro a Vallelunga, ma il team Renzi Corse è pronto a ripartire

Finale amaro a Vallelunga, ma il team Renzi Corse è pronto a ripartire
Livio Loi non va oltre un nono posto nell’ultimo round di campionato condizionato dalla sfortuna
 Finale amaro per la stagione 2020 di Renzi Corse, che sul circuito di Vallelunga ha raccolto solo un 9° posto in Gara 1 abbandonando Gara 2 anzitempo per un problema tecnico.
 

Una serie di episodi sfortunati ha rovinato il weekend di Livio Loi e del team, condizionati anche dall’impossibilità di incamerare, a causa del maltempo, un congruo numero di giri di prova nella fase di avvicinamento alla gara tra le sessioni di libere e quelle di qualifica. Nonostante i risultati lontani dalle aspettative, la squadra saluta il campionato consapevole di aver imbastito un progetto tecnico che, tramite il lavoro, nel prosieguo potrà portare il gruppo a competere con i migliori della categoria.
 
GARA 1 Delle due manche, la prima è quella che ha lasciato maggiori rimpianti, soprattutto dopo la buona partenza di Livio Loi, che è scattato settimo al via ed è riuscito a infilarsi immediatamente tra i primi cinque: il tutto prima di andare largo a una curva e perdere il treno giusto. Scivolato al dodicesimo posto, il pilota italo-belga è poi risalito fino al nono posto aggiungendo altri 7 punti allo score di classifica.
GARA 2 Poca storia, invece, in Gara 2, anch’essa cominciata in maniera promettente ma terminata dopo soli due giri per problemi tecnici. Protagonista di un buono start e di un settimo posto provvisorio, Loi si è dovuto arrendere alla fumata grigia della sua Kawasaki.
 
Stefano Renzi, team manager
Gara 1 è stata segnata da un errore all’inizio. Volevamo rifarci nella seconda manche, ma c’è stato un problema tecnico. Avevamo bisogno di fare un po’ di strada, qui a Vallelunga, soprattutto per il pilota, che è nuovo e che conosceva poco la pista. E invece abbiamo potuto girare poco. Si è conclusa una stagione difficile per tanti aspetti, ma siamo consapevoli di avere fatto un salto di qualità con l’arrivo di Stefano Cruciani come direttore sportivo e abbiamo trovato in Livio Loi un pilota molto professionale. Voglio elogiare tutta la squadra, i tecnici e anche gli sponsor, per il loro supporto e la loro disponibilità. Un grazie particolare va al motorista e capotecnico Savino Santomauro, che ci ha dato una moto sempre veloce, e al tecnico delle sospensioni Roberto Festa.

 

Stefano Cruciani, direttore sportivo
E’ stato un weekend sfortunato. Avevamo bisogno di girare ma il meteo ce lo ha impedito, così abbiamo raccolto meno di quanto ci aspettavamo e di quanto meritavamo di ottenere in base a ciò che eravamo stati capaci di fare in precedenza. Per squadra, moto e pilota le aspettative erano altre: risultato a parte, il lavoro svolto è stato comunque positivo. Ora bisogna mettersi sotto per il 2021.

 

Livio Loi, pilota
Peccato chiudere così, sia per come è finita Gara 2 dopo una buona partenza, sia per Gara 1, nella quale non sono più riuscito a riprendere i primi dopo un’uscita larga. Abbiamo avuto poco tempo per lavorare sul setup della moto. Nel complesso, però, sono molto contento di questa esperienza. Ringrazio molto Renzi Corse e spero di poter lavorare ancora con il team in futuro.

 

RISULTATI GARA 1
1 Davide Stirpe (MV Agusta)
2 Luca Ottaviani (Kawasaki)
3 Luca Bernardi (Yamaha)
9 Livio Loi (Kawasaki)

 

RISULTATI GARA 2
1 Luca Ottaviani (Kawasaki)
2 Luca Bernardi (Yamaha)
3 Davide Stirpe (MV Agusta)

 

CLASSIFICA GENERALE
1 Luca Bernardi (Yamaha) 152 punti
2 Davide Stirpe (MV Agusta) 134 punti
3 Stefano Valtulini (Kawasaki) 111 punti
13 Livio Loi (Renzi Corse) 18 punti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *