Al Country Club Castelgandolfo i Campionati regionali assoluti femminili e maschili del Lazio

Al Country Club Castelgandolfo i Campionati regionali assoluti femminili e maschili del Lazio

Venerdi 16 e sabato 17 ottobre presso il Country Club Castelgandolfo si sono disputati i Campionati regionali assoluti femminili e maschili del Lazio. Abbiamo scambiato alcune impressioni sulla manifestazione con il Direttore di Torneo Roberto Pezzillo.

Ci faccia una sintesi sull’organizzazione della gara

La programmazione a metà ottobre ha purtroppo esposto la manifestazione ad alcune giornate con Meteo avverso, sia in fase di prova del campo sia nella prima giornata di gara disputata per molte ore sotto la pioggia. Sono scesi in campo 59 giocatori e 24 giocatrici provenienti da tutti i circoli del Lazio e questo, considerando tutto, mi sembra un ottimo risultato.

Siamo stati costretti ad intervenire sulla configurazione del percorso di gioco; per mantenerlo competitivo abbiamo chiesto l’intervento della squadra campo e siamo stati inoltre costretti ad intervenire drasticamente sulla buca 4 trasformandola in un delicato par 3. Nella giornata di sabato abbiamo dovuto comunque gestire alcuni scrosci di pioggia sospendendo brevemente il gioco, ma la competizione si è comunque conclusa nei tempi previsti.

Le condizioni meteo così difficili hanno creato problemi all’andamento della gara?

Il meteo ha avuto sicuramente un impatto sul gioco, ma credo proprio che non si possa dire che abbia impedito l’ottenimento di buoni risultati, ad esempio nella prima giornata con pioggia continua Aglieta, Schiavetti e Manfredi hanno giocato sotto par e molti altri poco al di sopra. Durante il giro finale con migliori condizioni meteo, il Comitato ha dovuto comunque gestire alcuni scrosci di pioggia sospendendo brevemente il gioco. La gara maschile è stata molto combattuta con diversi avvicendamenti sul leaderboard; alla fine il Campione Regionale Maschile è risultato Gianmarco Manfredi del Country Club Castel Gandolfocon il risultato complessivo di 140 (-2 lordo), al secondo posto Edoardo Manuzzi sempre Country Club Castel Gandolfo ed in terza posizione Tommaso Schiavetti dell’Olgiata.

La gara femminile ha visto sempre in testa Maria Ginevra Zavagli Ricciardelli del Marco Simoneche con un 71 nella seconda giornata ha allungato andando a vincere con un complessivo di 151 colpi. Al secondo posto Giorgia Piccini sempre del Marco Simone seguita a 3 colpi da Matilde Andreozzi del Country Club Castel Gandolfo. Approfitto per un ringraziamento al Circolo con il quale abbiamo collaborato benissimo e ad un grazie al “bagnatissimo” comitato di gara.

Alla premiazione ha partecipato il Presidente del Comitato Regionale Lazio Carlo Scatena al quale abbiamo posto alcune domande.

Presidente Scatena, il Comitato Lazio organizza da anni questo Campionato pensa che questo format sia valido e sarà mantenuto negli anni futuri?

Il campionato maschile è da alcuni anni dedicato al grande maestro di Golf Ugo Grappasonni a ricordo del quale abbiamo messo in palio anche un bellissimo challenge in argento. Il Campionato regionale è da sempre molto sentito tra i giocatori della regione, quest’anno è stato riprogrammato in periodo autunnale a seguito del blocco generalizzato causato dall’epidemia da Covid-19. La programmazione a metà ottobre ha purtroppo esposto la manifestazione ad alcune giornate con meteo avverso ma grazie allo sforzo di tutti è stata portata benissimo a termine.

Purtroppo la pandemia ha rivoluzionato il calendario FIG ed anche noi abbiamo dovuto rinunciare al Campionato a squadre che avevamo previsto di disputare presso il percorso di Terre dei Consoli. Il format del campionato individuale assoluto è apprezzato dai giocatori ed ormai consolidato. Siamo certi che nel 2021 torneremo ad una situazione di normalità e potremmo disputare tutti e due i Campionati Regionali del Lazio, come da tradizione.

Può anticiparci qualcosa circa le gare che il Lazio ospiterà nel 2021?

E’ presto per dare indicazioni anche se in FIG stanno da tempo lavorando al calendario 2021. Da parte mia e di tutto il Comitato stiamo profondendo molti sforzi per portare nel Lazio competizioni di alto livello agonistico. Abbiamo strutture di altissimo livello e numerosi “elite players”. Molto probabilmente riusciremo ad ospitare altre manifestazioni importanti, in primis stiamo tutti lavorando per ospitare a Roma l’Open d’Italia già giocato all’Olgiata nel 2019.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *