Fiamme Oro Rugby, presentata la maglia per la stagione 2020/2021

Fiamme Oro Rugby, presentata la maglia per la stagione 2020/2021

Presentata ieri all’interno del Parco di Tor di Quinto a Roma, presso la location “Qvinto Roma”, la nuova maglia delle Fiamme Oro Rugby per la stagione 2020/21. Presenti alla serata gli amministratori delegati di Macron (Gianluca Pavanello), del main sponsor Retitalia (Dario Falchi) e di Nsr (Francesco Dattola).

Anche per questa stagione lo sponsor tecnico del XV della Polizia di Stato sarà Macron, l’azienda bolognese che, oltre a vestire la Nazionale italiana di rugby, è fornitrice del materiale di rappresentanza del Gruppo Sportivo della Polizia di Stato. Oltre alla prima squadra, Macron fornirà materiale tecnico per gli staff e le giovanili cremisi.

Le maglie 2020/21, che riporteranno i nomi degli sponsor (il main sponsor “Retitalia” sul davanti e “Nsr” sulla parte posteriore all’altezza delle spalle), sia nella versione “Home” che in quella “Away” vedranno il ritorno del colletto con un inserto tricolore nel risvolto e il logo della società ricamato in color oro. La maglia ‘Home’ è nel tradizionale color cremisi che è il colore della Polizia di Stato e i bordi manica hanno due righe orizzontali oro e azzurro. I pantaloncini sono in cremisi con bande laterali in azzurro e coulisse bianche. Per quanto riguarda la versione “Away” il colore principale è il bianco, con banda orizzontale azzurra al centro di due bande cremisi. I bordi manica hanno dettagli con righe cremisi e azzurre. Il design di questa maglia da trasferta fa riferimento ad una di quelle usate dalle Fiamme Oro l’anno del loro primo scudetto (1957-58). I pantaloncini anche in questo caso sono cremisi con bande laterali azzurre. Entrambi i kit gara hanno vestibilità Body e la presenza di inserti in micromesh garantisce al capo la massima traspirabilità.

 

«Quello che stiamo vivendo è un periodo particolare, nel quale, oggi più che mai, non possiamo sapere cosa accadrà domani o anche tra pochi minuti – ha dichiarato il Presidente delle Fiamme, Armando ForgioneAbbiamo bisogno di certezze per andare avanti e anche presentare una maglia da gioco può essere indice di un ritorno ad una normalità che finora ci è stata totalmente stravolta. Il rugby ha bisogno di ricominciare, così come altri sport e come la società civile. Ecco, noi vogliamo dire che ci siamo e che siamo pronti a tornare in campo, con più voglia di prima e insieme anche ad un partner come Macron: un’azienda italiana che ormai viene riconosciuta come una vera e propria eccellenza del nostro Paese. Insieme stiamo tornando e sempre insieme continueremo quel percorso che avevamo iniziato e che è stato bruscamente interrotto. E insieme a Macron non posso che ringraziare altri due partner, Retitalia e Nsr, che hanno voluto legarsi a noi già dalla scorsa stagione e che, nonostante la crisi economica provocata dalla pandemia, non hanno voluto toglierci il loro sostegno, rinnovandoci la loro fiducia».

«Il rugby e Macron stanno vivendo insieme una stagione molto importante e poter rinnovare il progetto iniziato due anni fa con le Fiamme Oro Rugby è la riprova che il lavoro fatto insieme a questo storico club è stato apprezzato sia dai giocatori che dai tifosi – ha dichiarato Gianluca Pavanello, Amministratore delegato di Macron – La ricerca e lo sviluppo di materiali tecnicamente all’avanguardia permette di soddisfare le esigenze di chi scende in campo. Allo stesso tempo, lo studio e il design dei vari capi, che avviene in perfetta sintonia con la società, ci consente di realizzare collezioni tailor made, che rappresentano l’identità e la storia di questo storico club».

Presente alla serata anche Maurizio Talarico, titolare dell’omonima azienda che fornisce cravatte di pregio a capi di Stato e primi ministri di tutto il mondo, che ha fatto omaggio di una cravatta esclusiva con il logo Fiamme Oro agli sponsor intervenuti alla presentazione.

Le Fiamme indosseranno la nuova maglia targata Macron nel primo match della stagione sabato 31 ottobre a Colorno, per il primo turno della Coppa Italia.

 

Photo credit ;”PAOLO CERINO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *