Roma Motoday 2019 undici anni di successi

La prima edizione nel 2008 fu subito un grande successo, il primo evento nel Centro Italia che sfidava mostri i sacri sacri del settore del Centro Nord Italia.

Il primo era l’evento più atteso dagli appassionati di motori e dai Biker di tutta italia che nella settimana di fiera affollavano i padiglioni alla ricerca di gadget che esibivano sui banchi di scuola e appesi in ufficio.

A Roma la scelta di presentare solo il settore selle due ruote e poi nel tempo come ospiti auto d’epoca, tuning, e naturalmente l’expo after market che negli anni e cresciuto e si e consolidato sempre di piu.

Nei padiglioni del Roma Motodays sono passati tutti i più grandi campioni delle principali categorie dalla moto Gp alla Superbike di Paolo Flammini.

Girare tra gli stand del Roma Motodays e sempre una emozione spesso si incontrano campioni tra i tanti amici biker che si danno appuntamento per vedere i nuovi modelli o raccontarsi delle ultime pieghe in pista.

Oggi dopo ben undici edizioni la manifestazione tiene saldamente la seconda posizione tra gli eventi legati all’universo delle due ruote.

Tantissimi gli eventi che dal 7 al 10 marzo 2020 saranno organizzati durante l’expo, tavoli di discussione che affronteranno temi legati all’innovazione, all’ambiente, alla smart mobility cittadina e tanto altro.

Continua a crescere il numero delle Case presenti all’undicesima edizione di Roma Motodays: Askoll, Benelli, BMW, Ducati, Harley-Davidson, Honda, Husqvarna, Indian, KTM, Kymco, Mondial Moto, Moto Morini, Royal Enfield, Suzuki e Triumph hanno confermato la loro presenza.

Per l’undicesima edizione di Roma Motodays il testimonial d’eccezione arriva dalla Gran Bretagna: nei padiglioni di Fiera Roma ci sarà il leggendario Carl ‘King’ Fogarty.

‘Foggy’ si è laureato quattro volte campione del mondo della Superbike dopo aver vinto tre volte il famigerato Tourist Trophy all’Isola di Man, dal 1988 al 1990. Vincitore di ben 59 gare in sella alla Ducati 916 e 996, Fogarty ha conquistato i suoi allori in Superbike nel 1994, 1995, 1998 e 1999 e si è ritirato nel 2000, a soli 35 anni.

Mancano ancora più di quattro mesi ma già si percepisce nell’aria che l’attesa per quest’edizione cresce costantemente.

Allora appuntamento a Roma il 7 marzo per il “ Roma Motodays 2019”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *