L’austriaco Wiesberger si aggiudica i 76° Open d’Italia di Golf

Roma, 13 Ottobre 2019

L’austriaco Bernd Wiesberger ha vinto con 268 (66 70 67 65, -16) colpi il 76° Open d’Italia, quinto evento delle Rolex Series dell’European Tour, disputato sul difficile percorso dell’Olgiata Golf Club (par 71) a Roma, dove hanno offerto una grande prova classificandosi tra i top ten gli azzurri Francesco Laporta, settimo con 275 (-9), e Andrea Pavan, decimo con 276 (-8).

Davanti a 8.000 spettatori, tra i quali tanti ragazzi, Wiesberger è stato il primo austriaco a imporsi nell’Open italiano. Il viennere ha festeggiato nel modo migliore il suo 34° compleanno, caduto qualche giorno addietro, superando in un acceso finale l’inglese Matthew Fitzpatrick (269, -15). Con il secondo successo in un torneo delle Rolex Series e il settimo sul circuito (tre nel 2019) Wiesberger è salito al vertice della Race To Dubai (ordine di merito del tour), al 22° posto nel World ranking e ha ricevuto un assegno di 1.166.660 dollari su un montepremi di 7.000.000 di dollari che l’Open, nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, manterrà fino al 2027. Terzo posto per lo statunitense Kurt Kitayama (272, -12), e quarto per l’inglese Andrew Johnston, per lo scozzese Robert MacIntyre e per l’austriaco Matthias Schwab (273, -11).

Impennata d’orgoglio dell’inglese Justin Rose, numero cinque mondiale e campione olimpico, che uscito di scena per il successo nel terzo turno con un 78 (+7), è ricorso a tutta la sua classe per risalire con un 64 (-7), miglior score di giornata, e approdare dal 51° al 15° posto con 277 (-7).

Le foto della giornata:

CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *