Rugby: gli azzurrini superano l’Inghilterra nella seconda giornata del Six Nation Festival

Nella partita di ieri, 4 aprile, all’Arms Park di Cardiff, gli azzurrini allenati da Mattia Dolcetto hanno vinto la seconda gara valevole per il Six Nation Festival. A farne le spese è stata l’Inghilterra, che rimedia la seconda sconfitta consecutiva nel torneo.

Non si può assolutamente dire che si è trattato di un match senza emozioni, basti solo pensare che la nazionale u18 italiana ha chiuso il primo tempo con un parziale di 14-3. Alla fine siamo riusciti a spuntarla, soffrendo, lottando e rendendoci protagonisti di una ripresa rocambolesca che ha contribuito al trionfo finale azzurro per 32-30. L’Italia aveva faticato nella partita d’esordio contro l’Irlanda, uscendo sconfitta per 20-17, ma mister Dolcetto ha saputo cogliere i giusti segnali e con l’Inghilterra ha mandato in campo un XV totalmente rivoluzionato rispetto alla prima partita.

Il Ct azzurro ha poi commentato così la vittoria: “Abbiamo faticato, soprattutto mentalmente, ad amministrare il vantaggio del primo tempo. Spirito e mentalità sono stati quelli corretti per tutti i settanta minuti di gioco. Anche nei momenti più complessi della gara la squadra ha saputo reagire e ribattere alle marcature inglesi, senza abbattersi dopo alcuni errori commessi. Credo sia questo il segnale più importante, sono felice per la squadra, che meritava la vittoria dopo il passo falso contro l’Irlanda, dove avevamo concretizzato poco rispetto a quanto costruito”.

Inghilterra-Italia 30-32, il Tabellino:

Marcatori: p.t. 2’ cp. Garbis (3-0); 10’ cp. Garbisi (6-0); 14’ cp. Garbisi (9-0); 30’ m. Drudi (14-0); 34’ cp. Barton (14-3); s.t. 2’ cp. Barton (14-6); 7’ cp. Garbisi (17-6); 10’ m. Simonds (17-11); 13’ m. Moscardi tr. Garbisi (24-11); 15’ m. Tuima (24-16); 18’ cp. Garbisi (27-16); 22’ m. Barlow tr. Barton (27-23); 26’ m. Batista (32-23); 33’ m. tecnica Inghilterra (32-30)

Italia: Romano; Mastandrea, Mba, Moscardi, Batista; Garbisi, Petrozzi; Faccenna, Goldin, Maurizi; Zambonin, Steolo; Alongi, Rosario, Drudi

A disposizione: Lucchesi, Michelini, Florio, Lawrence, Quaglia, Jelic, Borin, Peruzzo, Motta, Marzocchi-Traversa all. Dolcetto

Inghilterra: Hodge; Sleighthole, Doherty, Simonds, Barlow; Barton, Pascoe; Tuima, Tonks, Lavin; Donnell, Montgomery; Ford, Ma’asi, Holsey

A disposizione: Barbeary, Rodd, Bartlett, Martin, Leatherbarrow, Farrar, Boyland, Dunn, Morris, Vunipola, Reeves all. Fletcher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *