Rugby; 6 Nazioni, l’Italia perde ancora contro il Galles e resta a zero punti

Un’altra sconfitta per l’Italia nel 6 Nazioni. La quinta in questa edizione, la sedicesima consecutiva in totale. Un record negativo che affligge gli azzurri e che probabilmente marca la netta differenza di valori tra la squadra, attualmente allenata dall’irlandese O’Shea e le altre partecipanti a questo ambitissimo torneo. Si conclude per 38-14 la partita di ieri, 11 marzo, al Principality Stadium di Cardiff, tra Italia e Galles. Gli azzurri, sembra una trama già scritta, chiudono il primo tempo con un punteggio tutto sommato accettabile, e una distanza di soli 10 punti. Nel secondo parziale però la squadra crolla, lasciando spazio alla qualità dei giocatori gallesi, che riescono ad andare a meta per tre volte aumentando lo scarto. 

Partenza da incubo per Parisse e compagni, che dopo solo 6 minuti di gioco subiscono due mete, da parte di Parkes e North, realizzate entrambe da Anscombe, che sembrano il preambolo di un pomeriggio da dimenticare. L’Italia, tuttavia, in quella fase rimane compatta e Minozzi, sicuramente uno dei migliori in campo, è autore di un’azione personale dove riesce a liberarsi di 3 uomini trovando uno spazio impensabile, e concludendo a meta.  Realizzata poi da Allan. Nel secondo parziale, come detto, gli azzurri crollano di fronte agli avversari. Il Galles riesce a sopperire all’inferiorità numerica e dopo 2 minuti dall’inizio del secondo tempo va in meta con Hill, trasformata anch’essa da Anscombe. Le due mete in rapida successione da parte di North al 26′ e Tipuric al 31′ chiudono virtualmente i giochi. Nel finale, l’Italia, con un ultimo sussulto d’orgoglio riesce ad andare a meta con Bellini. La trasformazione sarà di Canna, messo in campo da O’Shea per la prima volta in questa edizione. 

Adesso l’ultima opportunità per non concludere il torneo a zero punti, e per cercare di salvare almeno la faccia, è rappresentata dalla prossima gara in casa contro la Scozia, che si giocherà sabato 17 marzo allo stadio Olimpico, ore 13.30

Galles-Italia 38-14 
Marcatori: 4′ pt meta Parkes tr. Anscombe, 6′ meta North tr. Anscombe, 10′ meta Minozzi tr Allan, 37′ cp Anscombe; 2′ st meta Hill tr. Anscombe, 26′ meta North tr Halfpenny, 31′ meta Tipuric, 36′ meta Bellini tr. Canna.
Galles: Williams (10′ st Halspenny) – North, Watkin, Parkes, Steff Evans – Anscombe (20′ st Patchell), Gareth Davies – Faletau, James Davies, Tipuric – Davies, Hill – Francis, Dee, Smith. A disposizione: Owens, Rob Evans, Lee, Seb Davies, Jenkins, Aled Davies, Patchell.
Italia: Minozzi – Benvenuti. Bisegni, Castello (4′ pt Hayward), Bellini – Allan (28′ st Canna), Violi (20′ st Palazzani) – Parisse, Mbandà (14′ pt Licata), Negri – Budd (20′ st Ruzza), Zanni – Ferrari (28′ st Pasquali), Ghiraldini (28′ st Fabiani), Lovotti (20′ st Quaglio).
Arbitro: Garcès (Fra)
Note: 40′ pt cartellino giallo Williams, 8′ st Gareth Davies, 38′ Benvenuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *