Olimpiadi; ecco i risultati degli atleti azzurri nelle gare dell’11 febbraio

La prima medaglia azzurra di queste Olimpiadi invernali 2018, arriva dal biathlon. Il terzo posto di Dominik Windisch rappresenta il primo grande risultato olimpico per la rappresentativa italiana. Per un bronzo conquistato ce ne è un altro sfiorato. Si tratta di Dominik Fischnaller che ha mancato il podio nella gara di slittino per appena due millesimi. Carolina Kostner trascina l’italia in Finale nel pattinaggio di figura

Questo è un risultato di squadra, mio e di tutti quelli che hanno lavorato con me in questi anni, anche quando le vittorie non venivano”, ha dichiarato Windisch, “Ho avuto tantissime sconfitte, più sconfitte che vittorie, per questo devo godermi questo momento speciale. Ora devo concentrarmi per la prossima gara, devo cercare di dormire bene stanotte, sarà difficile con tutte queste emozioni. Non vedo l’ora di aveva la medaglia in mano, è un’emozione grandissima”. Queste le sue parole riportate da Sky Sport.

Nello slittino, come detto, Dominick Fischnaller arriva quarto per appena due millesimi. L’atleta azzurro si era reso protagonista di una grandissima rimonta, conclusa però senza la soddisfazione del podio. L’oro va a David Gleirscher davanti a Chris Mazdzer e Johannes Ludwig

L’Italia può sognare anche grazie alla prestazione di Carolina Kostner nel pattinaggio di figura. L’azzurra è riuscita a conquistare il secondo posto nel corto di oggi, grazie al quale sarà possibile accedere alla routine per le medaglie in programma nella notte italiana. 

L’evento più atteso della giornata è stato invece rimandato. Nello Sci alpino sono stati infatti rinviati, rispettivamente al 15 e al 16 febbraio, la discesa libera e il Super G. Ci sarà da aspettare dunque per vedere Dominik Paris, Peter Fill, Emanuele BuzziChristof Innerhofer, in gara per una medaglia. Quest’ultimo nelle prove di venerdì 11 febbraio, era riuscito a registrare il secondo miglior tempo, meglio di lui solo il canadese Osborne-Paradis. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *